Ottone Luigi

 

aula-ottone-luigi

Ottone Luigi di Giacomo

Soldato 2° reggimento genio, nato il 24 giugno 1896 a Vigevano, distretto militare di Pavia, morto il 28 marzo 1916 sul Carso per ferite riportate in combattimento.

ottone-luigi

Archivio di Stato di Pavia – Estratto Ruoli Matricolari classe 1896

Matricola 5282 nome Ottone Luigi classe 1896

Dati e contrassegni personali

Figlio di Giacomo e di Laveroni Maddalena nato il 24 giugno 1896 a Vigevano circondario di Mortara.

Statura m. 1,65 torace m. 0,82½ – capelli colore neri – forma liscia – naso aquilino grosso – mento regolare – occhi castani – colorito pallido – dentatura buona segni particolari si – arte o professione studente se sa leggere si, se sa scrivere si ha estratto il n. 171 nella leva 1896 quale inscritto nel Comune di Vigevano mandamento di Vigevano circondario di Mortara.

Domicilio eletto all’invio in congedo Vigevano Corso Garibaldi n. 16

Arruolamento, servizi, promozioni

Soldato di leva 1ª categoria classe 1896 distretto di Pavia è lasciato in congedo illimitato il 10 novembre 1915.

Chiamato alle armi è giunto lì 28 novembre 1915

Tale nel deposito del 2° reggimento genio (zappatori) lì 30 novembre 1915

Giunto in territorio dichiarato in istato di guerra 149ª compagnia lì 2 marzo 1916

Morto ospedale ambulanza n. 85 Croce Rossa Italiana in seguito a ferite riportate per fatto di guerra come da atto di morte iscritto al n. 20 del registro degli atti di morte della suddetta ambulanza lì 28 marzo 1916.

Araldo Lomellino 20 gennaio 1922

Onore ai caduti. — La migliore impressione ebbe lunedì scorso la cittadinanza dal solenne funerale delle quattro salme di soldati vigevanesi caduti al fronte e di qui trasferiti al cimitero nostro. Eccone i nomi: Bianchi Luigi, Canella Anselmo, Ottone Luigi, Rossi Giovanni. Il corteo funebre partì circa le ore 10,30 dalla Stazione con larga partecipazione di clero e di popolo. Seguivano le bare su un camion circondato di corone di fiori: ai lati era un picchetto armato di soldati: indi venivano ì parenti e parecchie Associazioni (Mutilati, Combattenti, Militari in congedo, U. N. Reduci di Guerra, Madri e Vedove ecc.) coi loro vessilli. Durante il corteo fece servizio la Banda sociale. In S. Francesco celebrò la Messa in canto e diede l’assoluzione ai tumuli l’Ec. Spirit. Prof. cav. D. Dell’Orbo e Un grappo di sacerdoti si prestò per l’esecuzione di scelta musica dei Perosi. Circa il mezzogiorno si riordinò il corteo verso il Cimitero, dove pronunciarono parole dì circostanza il cav. Vitale e l’ex capp. mil. P. Garlando, il quale rievocò specialmente la figura cristiana del Bianchi.

a-l-20-gennaio-1922-necrologio

La famiglia Ottone, riconoscentissima per la bella dimostrazione fatta al suo compianto LUIGI soldato 2 Genio, morto il 28 – 9 – 16 esprime i suoi vivi ringraziamenti al Clero, alle Autorità militari e alle Associazioni dei mutilati, vedove, reduci combattenti, Banda sociale e a tutti gli Enti e persone che seguirono il funerale.