Della Croce Nobile dei Conti di Dojola Cav. Guido

 

Medaglia di Bronzo al Valor Militare.

Della Croce nobile dei Conti di Dojola Ca. Guido, da Torino, maggiore reggimento fanteria.

Animatore ammirevole durante l’azione asprissima, con coraggio, fermezza ed energia, esponendosi per più ore al fuoco del nemico a breve distanza, diresse e lanciò all’attacco le successive ondate. Costretto a rinunziare all’azione, le riordinò in seguito sulla posizione di partenza, nonostante egli fosse stato leggermente ferito. – Pendici di Monte San Gabriele, 14 maggio 1917.

Medaglia d’Argento al Valor Militare.

Della Croce nobile dei Conti di Dojola Cav. Guido, da Torino, colonnello comandante 90° reggimento fanteria.

Comandante di un reggimento di fanteria, seppe infondere nei suoi dipendenti ardire e spirito aggressivo. Diresse con intelligenza, efficacia e fermezza mirabili l’azione dei suoi battaglioni durante più giornate consecutive di lotta e di marcia d’inseguimento. – Chemin des Dames – Ailette (Francia), 29 settembre – 13 ottobre 1918.

Decorazioni francesi : Legion d’Onore e Croce di Guerra con palma.

Araldo Lomellino n° 35 del 6 settembre 1918 pag. 2

Concittadino che si fa onore

Dai quotidiani francesi abbiamo notizie di una solenne cerimonia compiutasi il 26 agosto in zona di guerra, davanti alle prime linee tenute dagli italiani.

Il Presidente della Repubblica on. Poincaré decorava personalmente S.E. il Gen. Albricci comandante di Corpo d’Armata, diversi generali e comandanti e altri militari italiani che si distinsero nell’azione del luglio scorso nella Champagne. Tra i decorati è il nostro concittadino Conte Cav. Guido Della Croce, tenente colonnello comandante del 90° reggimento fanteria della gloriosa Brigata Salerno.

Sappiamo che il valoroso reggimento per ben 45 giorni fu in immediato contatto col nemico e oppose alla furia tedesca del 14 luglio una resistenza così indomita che valse poi agli stessi fanti la vittoriosa conquista di Commas e di S. Euphraise.

Il Cav. Della Croce, al cui valido comando si deve il merito dell’azione, fu insignito della Legion d’Onore e della Croce di Guerra con palma.

Esprimiamo al valoroso concittadino, che fa onore al nome di Vigevano sui campi di Francia, le nostre vivissime congratulazioni.

3 commenti su “Della Croce Nobile dei Conti di Dojola Cav. Guido

  1. Costanza Maria says:

    Sono una discendente ; mi piacerebbe se possibile, avere qualche notizia storica in più’ relativa alla famiglia di mia nonna e della mia bisnonna(Giuseppina Della Croce di Dojola) in quanto sto compilando un albero genealogico della famiglia. Grazie mille

    Costanza Maria Monaco Codebo’

    • gianni milanese sorisio says:

      Costanza ciao!…sono passati molti anni dal ns. ultimo incontro (forse 20.30…chissà!)..e vedo un tuo interesse “storico” verso la genealogia della famiglia.. Io ricordo alcune cose che mi son state riferite durante tanti anni con la famiglia Sorisio. Per pura casualità son finito su questo sito, pure io cercando notizie storiche sull’avo Guido della Croce…e debbo dire che qualche notizia, seppure molto ufficiale, l’ho trovata. Per quanto concerne l’albero genealogico, qualcosa son riuscito a compilare; se vorrai potrò condividerlo con te.
      Un caro saluto, Gianni (figlio di Antonio Sorisio, Asti)

Lascia un commento